Cosa è Wox

Wox è un software che permette l’interconnessione tra tutti gli attori dell’Internet of Things grazie alla sua capacità di utilizzare un linguaggio comune tra i dispositivi.

Perché è importante far dialogare i dispositivi?

Dal frigorifero di casa all’orologio, al semaforo, tutti possono essere considerati esempi di IoT. L’importante è che questi oggetti siano connessi alla rete e che abbiano la possibilità di trasmettere e ricevere dati. In questo modo, questi oggetti diventano “intelligenti” e possono attivarsi e disattivarsi “da soli” e secondo le necessità.

IoT vuol dire integrazione e apre importantissime prospettive in termini di rivisitazione dei sistemi informativi aziendali. Anche da questo punto di vista l’IoT rappresenterà una importante occasione di sviluppo. Dopo diversi anni di curiosità e di sperimentazione dell’Internet of Things, in Italia si iniziano a vedere i primi risultati concreti che presentano diversi gradi di applicazione.

Applicazioni dell’internet delle cose possono essere individuate nella:

  • Domotica (ovvero la tecnologia applicata alle case, per gestire ad esempio frigoriferi, lavatrici, telefoni, ecc.);
  • Robotica (ovvero ingegneria e tecnologia che permettono ai robot di “prendere vita”, ovvero di eseguire compiti oggi svolti dagli esseri umani);
  • Avionica (ovvero la tecnologia applicata agli aeromobili e al pilotaggio, come ad esempio sistemi di comunicazione sugli aerei, autopilota, etc.);
  • Industria automobilistica (che studia nuove applicazioni per le auto, come ad esempio tergicristalli intelligenti che si attivano da soli quando inizia a piovere, fino ad arrivare ad automobili “intelligenti”, le smart car, ovvero capaci di guidare da sole ed assistere il guidatore, come sta tentando di fare Apple, ma anche Google);
  • Industria Biomedicale (ovvero l’IoT applicato alla medicina, come la gestione remota dei pazienti, fino ad arrivare ad interventi chirurgici eseguiti a distanza);
  • Telemetria (che si occupa di sviluppare la trasmissione di dati e informazioni tra media).

Per ulteriori informazioni, visita il sito: Wox Platform.